Particolare del Retablo del Presepio del Maestro di Castelsardo

Anello sardo

Anello sardo
  • Nazione - Italia
  • Città - Cagliari
  • Luogo di conservazione - Pinacoteca Nazionale di Cagliari
  • Collezione - Acquisto Collezione Sanjust – 30. 6. 1924
  • Categoria - Oreficeria
  • Inventario - OR68
  • Materia e tecnica - Oro - Tecnica a laminazione, sbalzo e filigrana
  • Dimensioni - Diametro cm. 1,6; castone cm. 0,5 x 1,3; peso gr 1,5

Gli anelli, diffusissimi nella gioielleria popolare sarda, sono di diversi tipi.

Numerosi sono quelli con pietre incastonate, raramente preziosi, più spesso in pasta di vetro o in vetri colorati; alcuni anelli sono del semplice tipo a fascia, altri sono ornati da cammei. Caratteristici anelli comuni in tutta la produzione orafa  sono la cosiddetta “ fede sarda ” e un anello di fidanzamento del tipo detto maninfide, caratterizzato da due mani che si stringono di derivazione romana.

Maninfide in oro, con raffigurazione di due mani che si stringono in atto di fede e suggellano il patto d’amore. Lavorazione molto semplice.

Pagina Precedente